Passa ai contenuti principali

Fake News vs OSINT e Demodoxalogia

Delle "fake news" si è già parlato 17/10/2017 Convegno sulle fake news senza l'Osint per gli utenti , oggi il dibattito politico è molto concentrato sulle "fake news"  perchè nessuno dei contendenti politici vuole ripagare il debito pubblico italiano, adempiendo al Fiscal Compact.
Per questa ragione i partiti politici preferiscono discutere del vuoto pneumatico, cercando di celare le loro vere intenzioni che sono già emerse da tempo nell'agone politico.
In questa bloggata, si ragionerà brevemente di cosa sia la "propaganda politica" e di cosa sia la "disinformazione".

La propaganda politica sono balle, oppure ragionamenti privi di una logica prospettica, che sono sistematicamente aspersi nei mass media, per creare opinione.

Oggi però la propaganda politica per essere credibile, necessita della disinformazione:
  • La disinformazione è l'omissione di fatti realmente accaduti, al fine di non smentire e/o dare forza alla propaganda politica spacciata dai partiti politici, dentro ai mass media onde polarizzare consenso elettorale. Ad esempio è disinformazione dire che nei flussi d'immigrati clandestini trasportati in Italia dalle navi della Marina Militare Italiana/ONG negli ultimi 5 anni non vi fossero terroristi islamisti. Infatti in Italia, sono transitati vari terroristi islamisti, sono anche numerose le espulsioni fatte dalle autorità italiane d'islamisti che preparavano attentati in Italia e che erano giunti in Italia via mare!.
  • La disinformazione è travisare i fatti, per non smentire e dare forza alla propaganda politica spacciata dai partiti politici, dentro ai mass media, onde polarizzare consenso elettorale. Ad esempio è disinformazione negare il fatto che tutti gli attentatori ISIS erano di religione musulmana.E' disinformarzione dire che tutti gli islamici sono islamisti, tuttavia è altrettanto vero che sono state davvero scarsamente partecipate dagli islamici europei le manifestazioni islamiche contro l'ISIS.
  • La disinformazione è anche lo spaccio di fatti mai accaduti, proposti dai mass media senza alcuna verifica, al fine di non smentire o rafforzare la capacità di creare opinione in una fazione politica. Ad esempio 4/11/2017 la falsa informazione di Stiglitz a DiMartedì 2 Maggio 2017 
  • La disinformazione è purtroppo anche ragionare di "fuffa" come ad esempio: perdere tempo a discutere della questione Vaccini Si vs Vaccini No, ignorare il problema della sovrappopolazione mondiale, ignorare la bomba demografica africana (di cui nessuno parla, anzi tale fatto demografico ed i suoi effetti sono persino negati!), discutere delle coalizioni politiche ma non del Fiscal Compact ossia del rientro del debito pubblico italiano, non discutere degli impatti economici di un ritorno alla Lira ed uscita dall'Euro, omettere i danni da climate change nel futuro, ragionare della bandana di Berlusconi, della camicia di Renzi, del dramma del piccolo Charlie Gard, discutere dei pompini e/o trombate Hollywodiane come fosse un problema mondiale, ma ignorare il problema della crisi idrica in Italia o del rallentamento della AMOC oppure del suo blocco, omettere la questione della fine del petrolio ecc...
Un'interessante conferenza per gli utenti internet, con tanti links e risorse (a volte anche FREE), è la seguente conferenza sull'OSINT.

The verification handbook / italiano / PDF / Free Download, un interessante ebook da leggere con tanti casi pratici e link a risorse, su come affrontare razionalmente, specie per i giornalisti, le notizie che sono sparate in internet.

Tuttavia la migliore cura "anti propaganda ed anti disinformazione" è il corso gratuito di Demodoxalogia, che è facilmente reperibile in internet e che porta l'utente ad una maggiore consapevolezza.

Corso online GRATUITO di Open Source INTelligence e Demodoxalogia

A mio avviso è l'OSINT e la Demodoxalogia, il vero antidoto contro le "fake news" per cui ogni utente dovrebbe conoscere queste risorse, avendone almeno un'infarinatura!.


Argomenti Correlati: https://it.savefrom.net/
Politici stupidi e ladri producono decisioni stupide: grandi responsabilità, grandi errori, grandi fiamme!